redpro premium wordpress theme

Archive for the ‘Ebraismo’ Category.

L’Attentato di Tolosa…

Riporto qui il post di un’amica, educatrice e mamma, che ha inserito su Facebook.

bimba mia, che alle 4 del pomeriggio, all’uscita dalla tua classe, mi raggiungi correndo mentre metto in fila i miei allievi.. bimba mia, che mi chiedi stupita perchè oggi è venuta una signora a dire che i bambini che prendono il pullmino saranno caricati nel cortile interno e non davanti a scuola, come sempre.. bimba mia, che mi chiedi perchè la stessa signora ha detto che nessuno, nemmeno i ragazzi grandi, deve più sostare davanti a scuola, ma tutti devono aspettare fratelli e genitori nell’atrio, e poi allontanarsi velocemente.. bimba mia, come posso spiegarti perchè? come posso spiegarti che questa mattina, a pochi chilometri da qui, qualcuno è uscito a cavallo di uno scooter e con due pistole in tasca per fare tiro a segno su un gruppo di bambini come te? su un gruppo di bambini ebrei, come te? come posso spiegarti, pulcino mio, che la figlia della direttrice, la bambina che è morta, aveva la tua età, e gli altri due bambini, i figli del rabbino, erano grandi come i tuoi fratelli? come posso dirti, tesoro, che non è nemmeno la prima volta che succede, che tanti anni fa, quando la mamma era piccola, una cosa del genere è successa anche qui da noi, all’uscita di una sinagoga, durante una delle feste che preferisci?

non posso farlo, piccola mia.. perchè poi mi chiederesti come si può provare un odio tale da inseguire dei bambini nel cortile di una scuola, per ucciderli.. mi chiederesti perchè c’è gente che ci odia tanto e che ci vuole morti.. e io non saprei cosa rispondere.. e poi mi chiedersti, amore mio, come può quel D-o che ti insegnamo ad amare e benedire ogni giorno, quando ti alzi e quando vai a dormire, prima di mangiare una caramella e dopo averla mangiata, come può aver permesso che accadesse.. e ancora una volta, amore mio, io non saprei cosa risponderti..

vorrei poterti spiegare, piccola mia, che è come se noi avessimo in mano pochi pezzi di un puzzle enorme, di cui solo D-o possiede la scatola con il disegno.. e solo Lui sa come sistemarli perchè tutto abbia un senso.. ma oggi questa spiegazione sembra troppo ingenua anche a me.. soprattutto, amore mio, vorrei poterti giurare che sarai sempre al sicuro, che ogni mattina ci saluteremo sul portone della scuola che amiamo, che è la nostra seconda casa, e che ogni giorno ci incontreremo all’uscita e ci racconteremo le cose belle che ci sono successe.. ma mi rendo conto, amore mio, che questo non te lo posso promettere, e non sai quanto questa consapevolezza mi faccia arrabbiare e sentire impotente..

il Rebbe dice che contro il buio non possiamo far altro che accendere la luce.. oggi vorrei dirti tantissime cose, piccola mia, ma ti dirò solo questo: continua ad illuminare le nostre vite e quelle di chi ti sta intorno, con il tuo sorriso, la tua preghiera, la tua fede genuina e ingenua.. sii sempre orgogliosa di essere ebrea e continua a portare luce nel mondo, fallo anche per i bambini che non ci sono più..

hag ba’aretz

ora che abbiamo vissuto un pesach in israele, posso dire che non avere il raddoppio dei giorni di moed rende la festa molto piu’ piacevole. poter fare 4 giorni di vacanza visitando parchi e’ semplicemente fantascienza in gola’. un motivo in piu’ per fare l’aliyah!

Hannukah Sameach LeKullam!

Pace su di voi

Shalom Aleichem è una canzone che viene cantata il venerdì sera, da tutte (o quasi) le famiglie ebraiche, prima di fare la benedizione sul vino e sul pane ed iniziare la cena di shabbat.
E’ una canzone in cui si chiede agli angeli inviati da D-o di custodirci e proteggerci. E’ un canto molto bello che viene eseguito in mille maniere diverse. La più bella che è sentito era cantata da un signore, immagino yemenita, in una sinagoga di Nizza.

Aivshai Cohen, un famoso cantante Israeliano, la ricanta in una maniera molto particolare e, soprattutto, le accompagna un video che è decisamente molto bello. Ognuno di noi può essere l’angelo inviato da H. nella vita di qualcun’altro, basta averne il coraggio e la volontà.

9 ottobre 1982

Si parla di 27 anni fa, ma non è facile dimenticare l’attentato che oggi, esattamente nella stessa occasione, venne eseguito a Roma, alla sinagoga ebraica.

L’attentato venne rivendicato dall’Organizzazione per la Liberazione della Palestina guidata da Arafat. Questo è l’ideale di convivenza degli estremisti.

Sukkot 2009: Making of

Shake Shake Shake…

E’ quasi ora di agitare…

Habemus Sukka

Dopo un lungo chiedersi dove l’avremmo potuta comprare, ieri pomeriggio, mentre ci recavamo a fare una visita medica, abbiamo chiesto ad un tassista (dotato di kippà, quindi attendibile) dove ne potessimo trovare. Questo ci pensa un po’ e poi ci dice “sicuramente lo trovate da ACE, mia sorella l’ha comprata li l’anno scorso”.

Così, stamane, dopo aver fatto la spesa allo Shufersal, siamo partiti in direzione porto per tentare l’acquisto. Per fortuna il tentativo è andato a buon fine. Abbiamo comprato una sukka in alluminio, con lo Shkach supportato da aste di bambù. Sarà 4m per 2.5m, abbastanza grande per mangiarci e dormirci (voglio almeno provarci).

Ora per prepararmi a Sukkot mi resta da comprare Lulav ed Etrog…

Ora che siamo possessori di capanna, possiamo concentrarci a mente libera sullo shabbat che ci aspetta e, soprattutto, su Yom Kippur.

Shabbat Shalom veGmar Hatima Tova LeKulam.

Il Tashlich

Dopo minchà del primo giorno di Rosh Hashana, o del secondo se il primo cade di shabbat (come quest’anno), si fa il tashlich.

Essenzialmente è una preghiera che va fatta davanti ad un corso d’acqua in cui vivano dei pesci (il mare od una fontana con pesci rossi van benissimo) durante la quale ci si “libera” simbolicamente dai peccati e si chiede la protezione di H. per il futuro.

A Milano è difficile farlo su di un corso d’acqua, quindi spesso lo si fa davanti ad una fontana, magari anche improvvisata. Quest’anno invece, trovandoci in Eretz, l’abbiamo fatto davanti al mare. E’ stato stranissimo, la passeggiata a mare di Tel Aviv invasa di ortodossi che facevano questa benedizione è una cosa che si vede raramente (una volta l’anno, in effetti…)

Mi sarebbe piaciuto avere una macchina fotografica, ma non l’avrei potuta usare, essendo, per l’appunto, moed.

P.S. l’ho fatta interamente in ebraico, visto che il mio machzor italiano non ha la traduzione a fronte. E’ stata una fatica, ma sono contento di esserci riuscito (anche perché non è proprio cortissima)

Shana Tova (buon anno)

Sabato e domenica prossimi saranno il capodanno ebraico (Rosh HaShana). Buon anno a tutti allora.

laura donnelly nude joe kravitz nude miley cyrus nackt bilder melina perez naked katy perry pussy slip celebrity nude pics leaked sammi giancola nude hailey clausen thefappening.so catalina otalvaro nude bella thorne leaked nudes jamie sigler nude alexis ren 13 nude stephanie corneliussen fappening hilary duff leak morena baccarinnaked christian serratos nude rihanna pussy meg turner nude cindy taylor naked miranda stocks nude