redpro premium wordpress theme

Archive for July 2006

resistere… resistere… resistere…

il lunotto fracassatoalla tentazione di scadere nel solito razzismo anti zingari..
Stavolta per? ? dura… mi hanno sfondato il lunotto posteriore e fregato l’autoradio. E fin qui potrebbe essere stato chiunque. Per? mi hanno anche fregato i pelouches, la borza con la roba da piscina, un libro che avevo appena comprato alla feltrinelli, gli occhiali da sole, il supporto a ventosa per il palmare…
Un drograto mi avrebbe fregato solo autoradio e quello di tecnologico avesse trovato.. invece mi hanno lasciato li i cd musicali…
E allora andiamo dai carabinieri a sporgere denuncia.. e poi chiama l’assicurazione..
Eh.. peccato che genialloyd non faccia i rinnovi automatici e quindi allo scadere dell’assicurazione ti fanno un preventivo e se paghi il numero di polizza cambia.. e peccato che oggi fosse l’ultimo giorno di validit? di quella vecchia.. che ho gi? rinnovato domenica scorsa, via internet, con pagamento a carta di credito..
Eh.. e peccato che in un mondo basato su internet, e per un’assicurazione basata su internet, ci vogliano alcuni giorni perch? agli operatori appaiano gli estremi di una polizza gi? pagata.
la serratura forzataE meno male che la segretaria del carrozziere convenzionato sia una persona comprensiva e faccia una telefonata al call center per convincerli ad aprire la pratica che altrimenti avrebbe bisogno di alcuni giorni…
E quindi.. la macchina ? dal carrozziere, forse arrivano in tempo i blocchetti della serratura prima che la carrozzeria chiuda per le ferie (per riaprire il 28 agosto). Se non arrivano ? quasi meglio, cos? la macchina resta nel loro garage mentre io sono in Israele.
Ora ci sar? da litigare con l’asscurazione per farsi rimborsare l’autoradio, visto che me l’avevano regalata ishai e nurit e che quindi non c’e’ lo scontrino.

magari mi sbaglio

Leggo ora che un giornale arabo basato a Londra riporta la notizia, trapelata da fonti presidenziali iraniane, secondo cui l’Iran avrebbe mandato un rappresentate in Siria per convincerne il governo a premere sugli Hezbollah per la cessazione delle ostilit? ed il rilascio dei prigionieri.
La domanda ?: Perch? mai?
Provo a dare un’interpretazione: La Siria e l’Iran sono nell’elenco dei cosiddetti “stati canaglia” sotto osservazione per supposto (solo supposto?) appoggio a gruppi terroristici (…hezbollah…).
La Siria giusto un anno fa ? stata costretta a eliminare le forze militari di occupazione dal Libano (con somma felicit? dei libanesi che non sopportano i Siriani) ma hanno lasciato la parte sud, confinante con Israele, in mano ai terroristi hezbollah.
Ora.. la Siria considera il Libano una propria provincia ed ha sempre cercato di annettersela. Potremmo pensare che la Siria abbia tentato di provocare l’attacco israeliano nella speranza che i libanesi cercassero l’aiuto siriano per fronteggiare le forze di Tzahal.
Invece non solo non lo hanno fatto, ma addirittura si stanno alzando voci dal libano che chiedono ad israele di liberarli dall’opressione degli hezbollah. Il primo ministro libanese si ? dichiarato pronto a “prendere il controllo militare del sud” dopo il ritiro israeliano.
La Siria ha dichiarato nei giorni scorsi che avrebbe reagito violentemente se Israele avesse attaccatto il suo territorio. Lo stesso ha fatto l’Iran che ha pure sottolineato il patto militare di aiuto reciproco con la Siria.
Gli israeliani non sono per? cos? ingenuio. Non andranno ad attaccare la Siria. Se il governo Libanese non chiede l’aiuto Siriano, la Siria ? tagliata fuori dal conflitto che ha causato e senza un’aggressione israeliana non ha modo di rientrare legittimamenta in Libano.
Allora.. forse mi sbaglio, ed a pensar male si compie un peccato ma di solito ci si prende: non ? che tutto sto casino ? la conseguenza delle pretese siriane sul Libano?

Affanculo l’equivicinanza

Quando qualche mese fa alle elezioni il nano ? stato sconfitto, ero tutto contento. Certo sapevo che in brevissimo sarebbero saltate fuori quelle frange anacronistiche della sinistra radicale a rompere i maroni, ma non potevo non gioire della musata data.
Poi ? cominciato il balletto dei ministri ed ? cominciata a salirmi la pelle d’oca. Dalema alla farnesina inquietava me ed i miei affetti.
Da quando ho cominciato il mio percorso, le mie posizioni riguardo la politica merdiorientale sono parecchio cambiate perch? quelli che erano preconcetti causati da ignoranza si sono trasformati in concetti basati su storia e dati di fatto.
Ho letto e mi sono informato. Ho scoperto quello che ai ragazzini dei centri sociali non viene detto. Cio? che i poveri palestinesi (poveri in tutti i sensi) sono in questa situazione prevalentemente per l’ossessione dei paesi arabi per l’annientamento di Israele.
Israele ? un paese democratico dove la componente mussulmana ha stessi diritti e doveri degli altri cittadini. Hanno rappresentanza parlamentare (anche abbastanza numerosa) ed appoggiano il governo! Loro!
Beh… il nostro (vostro) amico Dalema giunto al governo, anzi, gi? prima, ha trasformato la vecchia equidistanza rivendicata tra gli amici palestinesi ed i quasi-amici israeliani in una equivicinanza che di differente ha solo la parola, visto che geometricamente parlando essere equivicini od equidistanzi non fa la minima differenza.
Essere equivicini umanamente parlando ? una bella cosa, indubbiamente. Sentire le sofferenze altrui come proprie senza addentrarsi nei profili ideologici delle persone ? una cosa meritoria.
Certo, poi, prenderene le lamentele ed amplificarle senza prima farne una analisi critica, diventa pi? che meritorio apologetico.
Leggo sull’Unit? di oggi una lettera alla redazione di un lettore di Ascoli Piceno in cui chiede:“In parole pi? povere: vuole o no la costituzione di uno Stato palestinese, accanto allo Stato di Israele? E se s?, cosa ha fatto finora per conseguire concretamente questo risultato?”
Beh, ci sarebbe da chiedere cosa abbiano fatto ONU, Europa e paesi arabi… In realt? Israele ha fatto quello che poteva. Ha liberato dal proprio controllo militare il territorio della futurubile repubblica palestinese sperando che questa si costituisse su basi democratiche. Invece quello che ? successo ? che le milizie terroriste sono rimaste tali senza trasformarisi in una vera forza militare o di polizia. E’ successo che nella striscia di Gaza regna la stessa anarchia (se non pi? forte che pria) che non preannuncia alcunch? di positivo.
Certo ad Israele non credo si possa chiedere di amministrare democraticamente (magari come tutor) la striscia di gaza e la cisgiordania, visto che pi? che tutoraggio verrebbe considerata ingerenza o colonialismo. Allora cosa deve fare israele? Ok.. ritirarsi e poi? sopportare passivamente ed indolamente i lanci di razzi che arrivano da gaza? aspettare che si armino di missili sempre pi? a lunga gettata che possano colpire sempre pi? in profondit?? Svolgere il ruolo teatrale del solito ebreo che si appella a D-o ed intanto lascia che i suoi carnefici facciano il proprio lavoro?
Beh, mi sembra ipocrita definire Israele uno stato che esagera le proprie reazioni militari. Se dal Libano arrivano missili e lo stato libanese, nonostante la buona volont? di Barak che fece ritirare le truppe israeliane da quegli stessi terreni in cui sono appena tornate, non compie azioni di disarmo delle truppe Hezbollah deve forse israele aspettare la mattanza?
Se domani dalla Svizzera cominciassero a piovere missili su Milano (su israele in una settimana ne sono gi? arrivati 700) ad opera di un movimento terrorista e il governo svizzero non muovesse un dito dopo le rimostranze italiane, secondo voi, quanto tempo passerebbe prima di un attacco militare? Io dico meno di 24 ore..
Allora diciamolo, Israele ha tutto il diritto di attraversare i confini dei paesi vicini se questi non compiono veramente dei passi per il disarmo dei movimenti terroristici. Se l’Onu aveva il diritto di mandare l’esercito in afganistan, israele ha il diritto di entrare in libano e nei terrotori “palestinesi” per difenderesi.
Detto questo, Dalema dovrebbe prendersi la responsabilit? di denunciare in maniera netta la posizione siriana ed iraniana che prima lancia la pietra per interposta persona e poi fare la parte dei bravi ragazzi dicendo di non centrarci nulla.. I missili che stanno lanciando gli hezbollah sono di fabricazione russa e di provenienza iraniana..
E Dalema dovrebbe provare ad ascoltare quello che dicono i capi dei paesi arabi che hanno condannato l’azione dei guerriglieri di D-o.
La mia posizione quindi ? AFFANCULO L’EQUIVICINANZA, cominciamo a parlare di EQUI-RESPONSANILITA’…

I viaggi all’estero e la rintracciabilità

Anche quest’estate la passer? in Israele.
Pazzo direte voi, no, rispondo io. Ad ogni modo prevenire ? meglio che curare e, dato che la situazione pare non essere proprio positiva (non che lo sia stata negli anni scorsi), questa volta ? meglio avvisare il nostro console ed ambasciatore di come trovarci ne caso ce ne fosse bisongo.
Memore dei disastri degli scorsi anni, il min. degli esteri, ha creato un sito dove segnalare i propri movimenti. Ottima idea.
Altra ottima idea ? procurarsi i documenti sanitari internazionali e magari farsi un’assicurazione sul viaggio. Costano poco e pagano le cure ed il rientro in caso di problemi.

in autostrada io posso superare a destra!

In autostrada cerco sempre di guidare nella corsia pi? a destra e questo mi porta spesso a trovarmi con auto in corsia centrale che viaggiano pi? lente di me.
Sino a qualche tempo fa mi costringevo a fare il &pendolo$amp; andando a sinistra per superarle e poi tornavo a destra.
Mia sorella, per?, mi disse che sul sito della polizia aveva trovato una risposta in cui si diceva che, se si procede in una corsia e si trova un veicolo pi? lento alla propria sinistra, si pu? superarlo a destra. Attenzione per?.. non ci si deve spostare di corsia apposta per superarlo…
Ne parlavo qualche tempo fa con altri amici e quindi eccovi servita, direttamente dal sito della polizia di stato la conferma!

ma allora i fascisti antisionisti esistono!

pareva che Fini avesse dato una spinta seria al suo partito.. forse si sono dimenticati di avvisare la base.. leggere per credere

SkypeOut Gift Day

Oggi (6 luglio) Skype regala 10 minuti (? 0,20) di chiamate. Per ottenerli basta collegarsi su http://www.skype.com ed entrare con il proprio nome utente skype e la propria password. Nella pagina che vi si presenta c’e’ un bel avviso sul regalo, basta premere il bottoncino sottostante ed ecco 20 centesimi apparire nel vostro credito SkypeOut.
Solo per informazione, la cosa si ripeter? anche il 20 luglio prossimo.

salvate il soldato Dog

in provincia di Venezia c’e’ un canile privato che deve chiudere. E’ un canile che ha accolto cani non cuccioli che ora cercano una casa. La cosa ? piuttosto urgente per cui chiunque volesse un cane (non cucciolo) e volesse prenderne uno ? pregato di contattare uno di questi numeri ed informarsi: 348.04.07.952 oppure 340.30.83.281.
Si tratta ci circa 70 cani di grossomodo tutte le et?.
Se non avete, come me, possibilit? di accoglierne uno, rilanciate questo avviso. Con una cortesia per?.. avvisate me o i gestori del canile in modo che possiate essere avvertiti di quando i cani saranno sistemati definitivamente in modo da non sommergerli di telefonate all’infinito.

marifer malo nude kate moss leak latest celeb pics naked 2015 lizzy caplan nude morena baccarin nude photo bare ass nudes rihanna nude photos milana vayntrub smoking dove cameron naked rihanna nude pic hooters nudes bessie bardot nude yvonne strahovski nude manhattan night velvet sky nude kesha nude pics hayley williams nudes cara delevigne nude eefje depoortere leaked video stephanie corneliussen fappening tammy sytch nudes